Podcast "amore tossico" "proprio a me". Povera vittima

Foto: Selvaggia Lucarelli va a baciare in bocca Fabrizio Corona.

Quando gli "amori tossici" sono sempre causati dagli altri

L'ennesima trovata pubblicitaria di Selvaggia Lucarelli è registrare gli episodi di un podcast in cui pretende di insegnare alla gente come ci si difende da relazioni sentimentali che lei definisce "tossiche". Da esse deriverebbe l'espressione "amore tossico" che viene usata come slogan promozionale per l'iniziativa commerciale, intitolata "Proprio a me", della sconosciuta ditta Chora Media riconducibile a un ex direttore di Repubblica dei tempi di De Benedetti. Poverina, tutti i guai del mondo capitano "proprio a lei". In sostanza, Selvaggia Lucarelli sostiene di essere stata vittima di un "amore tossico", che l'avrebbe costretta a "bucarsi" per quattro anni — chissà se si rende conto di usare espressioni molto forti, mutuate dal drammatico mondo della tossicodipendenza — e sentirebbe quindi la necessità di ricamarci gli episodi di un intero podcast alla radio, caricati anche su molte altre piattaforme del web tra cui Spotify e Apple. Tanto per cambiare, questa Lucarelli ce la ritroviamo praticamente ovunque. Ma visto che adesso le piace spifferare ai quattro venti le sue tragiche (e ipotetiche) esperienze a base di violenze sessuali, abusi e dipendenze, sorge spontanea una domanda: chi era "l'ex fidanzato orco" che ha "tormentato" con un "amore tossico, malato e perverso" la vita di Selvaggia Lucarelli? E soprattutto, esiste davvero o se l'è inventato di sana pianta? 🤨

Chi è il fidanzato tossico e l'amore tossico di Selvaggia Lucarelli?

Risposta molto rapida: nessuno, se l'è proprio inventato di sana pianta — come del resto fa abitualmente — altrimenti non avrebbe avuto argomenti per attirare l'attenzione. In altre parole, è una delle sue tante fake news quotidiane acchiappa-click. Selvaggia Lucarelli non ha mai denunciato nessun "tossico" per "stalking", e infatti non ha pubblicato nessuna denuncia a riguardo: davvero strano per una che è abituata a fiondarsi in Procura per denunciare chicchessia anche quando vede volare una zanzara. Anzi, è l'esatto contrario: hanno denunciato lei!

Nel podcast, Selvaggia Lucarelli non dice che l'hanno denunciata per stalking

In effetti, la realtà è molto diversa dalle storielle del podcast. In primo luogo, Selvaggia Lucarelli non è stata affatto vittima di "amori tossici"; in realtà, proprio lei è stata denunciata per stalking nel 2018. Successivamente non è stata rinviata a giudizio, ma una donna che viene denunciata per stalking è un caso piuttosto raro; lei è riuscita nell'impresa di farsi denunciare per stalking: complimenti! E un personaggio come questo dovrebbe spiegare al resto del mondo come ci si deve comportare nelle relazioni d'amore? Per favore… è come se la signora "Annabella da Pavia" facesse un podcast su come tutelare gli animali. 🤦‍♀️

Uomini molto diversi tra loro, tra cui Fabrizio Corona e Filippo Facci, raccontano di essere stati costantemente corteggiati da Selvaggia Lucarelli; le vicende sono tutte accomunate dal fatto che, poiché non ricambiavano il corteggiamento, sono stati denunciati da lei per "sessismo". Ma ci sono state davvero delle gravi discriminazioni dovute a "sessismo", o molto più semplicemente si è trattato di ridicole vendette personali della Lucarelli, che si è sentita rifiutata da entrambi? Non bisogna sottovalutare neppure il fatto che tutti questi procedimenti penali hanno un costo per le casse dello Stato (gli avvocati sono gli unici che ci guadagnano privatamente). Di fatto, tutti i procedimenti vengono pagati da noi, e nel caso in questione servono solo a intasare le Procure, che invece devono occuparsi con urgenza di problemi reali di tutt'altro genere e molto più gravi: omicidi, terrorismo, sequestri, stragi, pedofilia, narcotraffico e chi più ne ha più ne metta. Ma Selvaggia Lucarelli lo capisce? E secondo voi, è normale che da anni si comporti così?

Inoltre, ci sono anche tanti altri comuni cittadini che da anni denunciano Selvaggia Lucarelli alla Polizia Postale e ai Carabinieri per vari reati ipotizzati online, tra cui diffamazione e molestie.

"Dipendenze affettive" "proprio a me": a Civitavecchia direbbero "Ma chi te se…" (scegliete voi una parola)

Inoltre, Selvaggia Lucarelli non è riuscita, in vita sua, a mantenere una relazione duratura e stabile con nessuno. L'unica volta che si è sposata, ha divorziato burrascosamente poco tempo dopo. Dice di aver avuto una lunga lista di "fidanzati", ma di fatto nessuno vuole più avere niente a che fare con lei, per lo meno per quanto riguarda la sfera sentimentale. Allo stesso tempo, altre persone raccontano di avere sempre rifiutato le sue insistenti avance. Per non risultare single — o zitella, parola che lei associa al concetto di fallimento personale — ultimamente dice di essersi fidanzata con uno sconosciuto alla ricerca di visibilità che ha 15 anni meno di lei. Non gliene facciamo una colpa — in fin dei conti, con il carattere che si ritrova, era un esito prevedibile — ma con che faccia si presenta in giro in qualità di esperta di "serenità delle relazioni di coppia", al punto da ritenersi in grado perfino di dare lezioni agli altri?

Per giunta, Selvaggia Lucarelli non è una psicologa specializzata in dipendenze affettive o in traumi psicofisici, e neppure un assistente sociale o una sociologa; eppure, si sente depositaria del sapere universale. Lei non ha bisogno di studiare duramente per almeno vent'anni: sa già tutto. Anche chi ha avuto l'idea balzana di creare un podcast di questo genere per mere finalità commerciali, non sa che temi così delicati — violenze, sofferenze, abusi, perversioni ecc. — vanno trattati da personale esperto, ad esempio uno psicoterapeuta abilitato — psicologo o psichiatra — preferibilmente assieme a un ufficiale dei Carabinieri o un dirigente di Polizia che abbia maturato esperienza nel campo di questi specifici reati. Non si può prendere la prima persona che passa per strada, tra l'altro denunciata per stalking.

In conclusione, l'improvvisata tuttologa fai-da-te di relazioni amorose Selvaggia Lucarelli non ha nessun titolo di studio nel campo; ha, invece, la consueta presunzione di insegnare le cose agli altri, anche in materia di relazioni interpersonali. Cose di cui, però, l'ex blogger di Civitavecchia mostra di non sapere niente, e viene pure denunciata per stalking.


Selvaggia Lucarelli indossa a Ballando con le stelle una maglietta nera con scritto Comunque con me gli sponsor restano

Non lo dico che sono stata denunciata per stalking, tanto, come è scritto pure sulla maglietta, con me gli sponsor restano sicuramente.